Scienze dell'Educazione, Scienze Pedagogiche, Educatore Professionale socio-pedagogico, Laurea Magistrale, Psicologia dello Sviluppo, Pastorale Giovanile, Scienze Religiose ISSR, Insegnare Religione,

Sai quali sono le pagine più ricercate nel nostro sito?

ENGITA
Home Rivista > Articolo del fascicolo n. 1/2019

Scienza dei fini e interessi eterni: Montini e la formazione alla «grande politica»

Articolo del fascicolo n. 1/2019torna su

TORRESI Tiziano,
Scienza dei fini e interessi eterni: Montini e la formazione alla «grande politica»,
Science of endings and eternal interests: Montini and training for the «great politics»
in Rivista di Scienze dell'Educazione 57(2019)1, p. 31-46.

Download

Riassunto

L’articolo indaga il contributo offerto da Giovanni Battista Montini, durante gli anni del fascismo, alla formazione degli uomini destinati ad assumere un ruolo politico di primo piano nel secondo dopoguerra. Alla luce della recente storiografia vengono confutati alcuni pregiudizi sulla sua figura e sul suo percorso intellettuale. Dagli anni della giovinezza a Brescia sino all’impegno come Sostituto della Segreteria di Stato, si riepilogano gli obiettivi e i principi cui era ispirata la sua pedagogia nei confronti della futura classe dirigente cattolica e il ruolo che egli svolse nell’orientare le scelte dei cattolici impegnati in politica nella fase della rinascita democratica.


Parole chiave

Classe dirigente, Paolo VI, FUCI, politica, antifascismo, coscienza.


Summary

This article investigates the contribution of Giovanni Battista Montini, during the years of fascism, to the training of those destined to take a leading political role after World War II. In light of recent historiography some prejudices toward his figure and his intellectual bent are refuted. The years from his youth in Brescia to his commitment as Substitute of the Secretariat of State are summarized, including the objectives and principles that inspired his pedagogy for the future Catholic ruling class, and the role that he played in guiding the choices of committed Catholics in politics during the phase of democratic rebirth.


Key words

Clase dirigente, Pablo VI, FUCI, política, antifascismo, conciencia.


Resumen

El artículo analiza la aportación de Giovanni Battista Montini, durante los años del fascismo, a la formación de los hombres destinados a asumir un rol político de primer plano en el periodo del segundo postguerra. A la luz de la reciente historiografía son refutados algunos prejuicios sobre su figura y su proceso intelectual. Desde los años de su juventud en Brescia hasta el compromiso como Sustituto de la Secretaría de Estado, se retoman los objetivos y principios en los cuales se inspiraba su pedagogía respecto a la futura clase dirigente católica y el rol que él desempeñó en la orientación de las opciones de los católicos comprometidos en política en la fase del renacimiento democrático.


Palabras clave

Leadership, Paul VI, FUCI, politics, antifascism, conscience.


L'educazione dell'uomo è un risveglio umano

Jacques Maritain